Torna all'Home Page
LUCIANO MARRUCCI
N O V A   A B B A Z I A



CHI SIAMO


LA PENNA
MAESTRA


TEATRO


BIBLICA &
TEOLOGIA


CHIAVI
DI LOGICA

CHIAVI
DI LATINO



CONTATTI


NOVELLE PER
ADDORMENTARE


PREGHIERE PER
I PICCIRULLI


LA NOSTRA
"GALLERIA"


Mistero trinitario - Una verità che siamo chiamati a vivere più che a comprendere - Il mistero più impenetrabile e, ancora, il più penetrante, in quanto pervade tutta quanta l'esperienza interiore del cristiano. Il più alto ed ancora il più profondo perché è allo zenit e al nadir del nostro universo temporale e spaziale.
Una realtà per sé stessa inaccessibile alla comprensione ( da comprendere nel senso di abbracciare con la mente ) in quanto è essa a comprendere tutto nel segno della eternità e della immensità divina.
E', tuttavia, il mistero che ha attivato ancora i più lo sforzo della intelligenza di sondare nelle profondità degli aspetti della vita intima di Dio. Le menti più eccelse si sono applicate nel rendere il più possibile esplicabile il mistero del Dio, Uno e Trino; forzati a forbire nuovi strumenti per questa scalata del pensiero umano, sono pervenuti a mirabili risultati. Paradossalmente è questo il mistero di cui si è riflettuto di più, di cui si è scritto di più, e, in definitiva il mistero di cui se ne sa di più.
Come è avvenuto nelle più importanti imprese spaziali, in cui la ricerca ha approdato a degli strumenti che in seguito sarebbero risultati utili anche in altri campi, così la più imponente speculazione teologica che si è succeduta a partire dalla riflessione patristica ha portato alla delucidazione di termini e alla elaborazione di concetti che in seguito sarebbero entrati a far parte essenziale nello sviluppo, non solo della teologia, ma della stessa filosofia: Termini e concetti come "ente", "essere", "natura", "persona", sono entrati di fatto nell'assetto del pensiero universale, grazie anche allo sforzo di penetrare negli aspetti più riposti di questo mistero.

 

Schema della trattazione

 

presintesi del trattato.

Adombrato nel Vecchio Testamento.

Rivelato nel Nuovo.

Illustrato dai Padri.

Elaborato dalla Teologia

Definito dal Magistero.

Celebrato dalla Liturgia.

Avvertito nelle profondità del proprio essere.

Percepito nei segnali della nostra esperienza esteriore.